L’Oréal Italia lancia L’Osservatorio Beauty, studi e tendenze in cosmetica

L’Oréal Italia azienda leader in Italia nel settore della cosmesi lancia L’Osservatorio Beauty, studi e tendenze nell’ambito della cosmetica per capire meglio le attitudini degli italiani verso la cura del sé. L’Osservatorio è realizzato in collaborazione con il dipartimento Consumer & Market Insight di L’Oréal Italia che quotidianamente si occupa di produrre e coordinare ricerche quali-quantitative per approfondire la conoscenza sui consumatori.

Prima della serie, un’analisi realizzata dal dipartimento CMI sulle donne italiane e il loro rapporto con la bellezza utilizzando diverse fonti: Istat, Censis 2017, World Happiness Report 2018, Ipsos Beauty Track 2016, Osservatorio Immigrati, Gfk 2016 e Publicis Media on Global Webindex 2017.

La cura di sé e la bellezza
sono fonte di felicità per le donne. L’attenzione alla bellezza è espressione di valori innati nella cultura italiana, qualisenso estetico, eleganza, armonia ed equilibrio, creatività. Le donne italiane sono molto interessate alla bellezza, più della media europea. Ma ci sono diverse dimensioni della bellezza: in primis una dimensione di piacere, il 62% delle donne italiane ritiene che prendersi cura di sé rappresenti un vero piacere rispetto al 46% della media europea. C’è poi la dimensione della salute. Il 72% ritiene che avere uno stile di vita salutare sia importante per sentirsi bella rispetto al 66% della media europea e il 67% e considera che l’essere belli sia innanzi tutto apparire in salute vs 64%. La ricerca ha anche evidenziato la dimensione sociale della bellezza, il 37% ha dichiarato di non uscire di casa se non con un aspetto perfetto (rispetto al 29% della media europea). Inoltre le donne italiane ritengono che l’aspetto fisico sia la misura del loro successo (34% vs 26%). Sono inoltre molto più esigenti della media europea, ritengono infatti che la cura di sé sia un dovere e non una scelta (43% vs 32%). Quest’ultima percentuale è ancora più accentuata nel Sud Italia dove sale al 51% insieme a una maggiore propensione all’acquisto di prodotti (3% vs il 29% nel nord Italia).

Emerge inoltre l’aspetto della cura del sé in relazione all’invecchiamento, infatti il 42% ha dichiarato di curare il proprio aspetto per sembrare più giovane (vs il 38%). Quasi il 40% ha dichiarato di avere paura di invecchiare (vs il 34%). Parlando invece dei prodotti di bellezza, le donne italiane sono molto attratte dalle novità. Circa 1 su 3, nell’acquisto sceglie sempre le ultime novità (vs 17%). Cresce anche l’attenzione agli ingredienti dei prodotti di bellezza (55% vs 49%). Ben il 63% preferisce prodotticon ingredienti naturali/biologici (63% vs 55%). Legato a questo aspetto troviamo l’attenzione alla ricerca scientifica, il 57% (vs il 45%) lega l’efficacia del prodotto alla ricerca. Un’altra peculiarità dell’Italia è la fiducia nel consiglio degli esperti in particolare i dermatologi (42% rispetto al 34%). Le donne italiane in questa ricerca hanno rinnovato la fiducia nelle grandi marche del beauty (41% verso il 27% della media europea).

Mostra social
Nascondi social
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Reve magazine

GRATIS
VIEW